Carte, ritagli, frammenti, colore…


“Marco Tancredi usa carte, ritagli, frammenti, senza però mai abbandonare il medium del pittore, il colore, il quale percorre leggero la superficie con piccole iterate macchie e soffusi aloni”